Condizioni di vendita

Proposta ed accettazione
L’esecuzione degli ordini è subordinata all’accettazione delle presenti condizioni generali di vendita, che costituiscono parte integrante degli accordi raggiunti tra le parti, nella misura in cui sono richiamate in essi.
L’ordine deve essere considerato a tutti gli effetti come una proposta contrattuale dell’Acquirente che, sottoscrivendo le presenti condizioni generali, rinunci alle proprie condizioni generali di acquisto, considerate singolarmente o nel loro insieme.
L’ordine è assolutamente vincolante per l’Acquirente. Sarà invece considerato definitivo per il Venditore solo se da lui espressamente confermato per iscritto, ad eccezione dei termini di consegna, che sono da considerarsi solo indicativi.
Tuttavia il Venditore conserva il diritto, anche dopo la conferma, di annullare l’esecuzione della fornitura entro cinque giorni dall’accettazione.
L’importo minimo richiesto per ogni ordine è di Euro 1.000,00; in caso di ordini di importi inferiori accettati dal Venditore, i costi aggiuntivi per l’esecuzione dell’ordine, le spese per la movimentazione e l’imballaggio, così come i costi di trasporto, saranno a carico esclusivo dell’Acquirente.


Consegna. Riserva di proprietà.

Se non diversamente specificato, i termini di consegna saranno da considerarsi indicativi e non essenziali, pertanto non saranno vincolanti per il Venditore. Eventuali modifiche richieste dall’Acquirente durante la produzione esimeranno il Venditore dal rispetto del termine concordato.
I termini di consegna, calcolati in giorni lavorativi, decorrono da quando le specifiche concordate tra le parti giungono a perfezionamento ed il Venditore può avviare la produzione della fornitura.
Il Venditore comunicherà all’Acquirente la data in cui la merce sarà disponibile per il carico.
Nei casi di merce resa franco fabbrica l’Acquirente dovrà organizzare il trasporto in conformità con la data stessa. In caso di ritardo nel carico superiore a tre giorni, il Venditore potrebbe addebitare all’Acquirente spese di giacenza, pari allo 0,3% del valore della merce
Nel caso in cui l’Acquirente non sia aggiornato con i pagamenti, i termini di consegna saranno considerati automaticamente rinviati e riprenderanno il loro normale corso al momento del pagamento dell’importo dovuto. Ciò significa che in tal caso l’Acquirente non avrà diritto a reclamare la consegna entro i termini originariamente stabiliti nell’ordine.
In caso di forza maggiore, al di fuori del controllo del Venditore, inclusi, ma non limitati a, scioperi di qualsiasi tipo, eventi naturali o calamità, carenza o mancanza di materie prime, avarie degli impianti di produzione del Venditore, misure governative o di qualsiasi altro ente , nuovi obblighi fiscali o di altro tipo che possano limitare o ritardare la fornitura di materie prime e/o peggiorare le condizioni concordate, e altri ostacoli indipendenti dall’azione e volontà del Venditore che possano rendere la consegna temporaneamente impossibile o troppo onerosa, il termine di consegna sarà prolungato per un periodo pari alla durata del suddetto evento.
In tal caso il Venditore, venendo a conoscenza dell’ostacolo, lo comunicherà all’Acquirente entro un termine ragionevole e, ove non già implicito, chiarirà i possibili effetti sull’obbligo di consegna. Tuttavia, il Venditore non sarà tenuto a pagare alcun risarcimento per danni diretti o indiretti dovuti a ritardi nella consegna.
Il diritto di proprietà sulla merce rimane al Venditore e non può essere trasferito all’Acquirente fino a quando il prezzo relativo alla merce stessa non sia stato interamente pagato dall’Acquirente e correttamente ricevuto dal Venditore. Fino a quando il diritto di proprietà non viene trasferito all’Acquirente, il Venditore mantiene l’autorità di riprendere, vendere o altrimenti trattare e/o dismettere tutta o parte della merce; l’Acquirente dovrà stoccare la merce separatamente da altre appartenenti a terzi o a lui/lei, o contrassegnarla in un modo ragionevolmente soddisfacente per il Venditore, indicando che la proprietà della merce rimane al Venditore. L’Acquirente dovrà consentire al Venditore l’accesso completo ai locali dove la merce si trova, con un preavviso di dieci giorni, al fine di verificare che gli obblighi siano rispettati. Indipendentemente dal fatto che la titolarità dei beni rimanga attribuita al Venditore, il rischio relativo agli stessi passa invece all’Acquirente al momento della consegna.


Caratteristiche dei prodotti

Qualsiasi informazione o dato relativo alle caratteristiche e/o alle specifiche dei Prodotti contenute in brochure, listini prezzi, cataloghi o documenti simili sarà vincolante solo nella misura in cui siano stati esplicitamente menzionati nel Contratto.
Il Venditore si riserva il diritto di apportare le modifiche che a suo parere saranno necessarie o appropriate ai Prodotti, senza alterarne le caratteristiche essenziali.
Prezzi
Salvo diversa indicazione, i prezzi indicati nell’ordine sono per merce consegnata franco fabbrica, IVA esclusa.
Salvo diverso accordo, i doveri relativi alla fornitura (prestazioni successive e supplementari, IVA, tasse di registrazione ed in generale tutti i costi relativi alla vendita) sono a carico dell’Acquirente.


Consegna e spedizione. Reclami, contestazioni

La consegna della merce si considera avvenuta con l’affidamento al corriere.
È sempre responsabilità dell’Acquirente far valere i propri diritti nei confronti del corriere, con copia al Venditore, in caso di penuria, guasti, ritardi, ecc.
All’arrivo, la merce deve essere verificata e controllata per accertarne la conformità all’ordine. Eventuali differenze relative a quantità, tipo o tipo di beni forniti o difetti rilevabili nel materiale o nella lavorazione, devono essere sempre comunicate per iscritto, anche via fax, entro un termine massimo di 5 giorni dal ricevimento della merce, fornendo tutti i dettagli per un’ispezione immediata. Trascorso il termine di 5 giorni, la merce sarà considerata accettata a tutti gli effetti.


Garanzia per i difetti

Per quanto riguarda i reclami riguardanti possibili difetti rilevabili nei materiali o nella lavorazione, l’ordine non può essere ritirato; il Venditore, dopo un adeguato controllo, sostituirà i prodotti se difettosi, salvo diversa decisione causata da oggettiva impossibilità a cambiare la merce.
Eventuali reclami relativi a difetti non rilevabili attraverso un accurato esame al momento del ricevimento (vizi occulti) dovranno essere notificati al Venditore, a pena di decadenza, entro 8 giorni dalla data di scoperta del difetto, al più tardi entro 150 giorni dalla data di ricezione della merce. La denuncia deve specificare chiaramente il difetto rilevato ed i prodotti a cui si riferisce.
Qualsiasi reso merce deve essere preventivamente autorizzato per iscritto ed accompagnato dal documento di reso del cliente dove sia evidente il riferimento alla fattura o alla bolla di consegna, fatto salvo l’esame della merce da parte del Venditore al moneto rientro. L’acquirente deve imballare perfettamente i prodotti difettosi la cui restituzione è stata autorizzata. Di norma, il reso sarà DDP ad esclusivo carico dell’acquirente, salvo diverso accordo tra le parti.
Eventuali modifiche apportate ai beni da parte dell’acquirente escludono il diritto di controversie o reclami relativi a discrepanze o difetti delle merci fornite. Eventuali controversie relative ad una singola consegna non esonerano l’acquirente dall’obbligo di ritirare il resto della merce inclusa nel medesimo ordine.
Il venditore si riserva il diritto, secondo il suo insindacabile giudizio in merito al rapporto costo-efficacia, di non ritirare i prodotti oggetto di controversia informandone l’acquirente per iscritto; nel caso in cui il Venditore eserciti tale diritto, l’Acquirente può disporre dei beni a suo carico e spese o riutilizzarli; tuttavia, in caso di merci con difetti strutturali, il loro riutilizzo non è consentito se il difetto può comportare il rischio di danni a persone o proprietà e la responsabilità, secondo la legge, ricade sul Venditore.


Termini e modalità di pagamento

I termini di pagamento saranno chiaramente specificati nella conferma d’ordine e saranno quindi accettati di fatto.
In caso di ritardo nel pagamento rispetto alla data concordata, l’Acquirente potrebbe essere invitato a pagare interessi di mora pari al tasso di interesse dello strumento di rifinanziamento principale della Banca Centrale Europea, più 7 (sette) punti percentuali, in conformità con l’articolo 4 Decreto Legislativo (Decreto Legislativo) n. 231 del 9 ottobre 2002.
In caso di pagamento tramite bonifico bancario o swift, l’importo ricevuto non dovrà aver subito alcuna riduzione da parte della banca dell’Acquirente; se gli importi ricevuti sono stati ridotti per costi e / o commissioni addebitate al Venditore, i pagamenti saranno considerati parziali.
In caso di pagamenti transfrontalieri, l’Acquirente deve effettuare i pagamenti applicando la clausola “condivisa”, cioè i costi della banca dell’ordinante a carico dell’ordinante, i costi della banca del beneficiario sostenuti dal beneficiario.
Nessun importo può essere trattenuto unilateralmente dal pagamento anche in presenza di una controversia; eventuali compensazioni su pagamenti correnti saranno consentiti solo previa autorizzazione del Venditore.
Nel caso in cui il Venditore conceda sconti dovuti a pagamenti a breve termine, il diritto a tali sconti decadrà nel caso in cui il pagamento non venga effettuato entro il termine stabilito.


Sospensione o cancellazione di un ordine

In caso di inosservanza, anche parziale, di eventuali condizioni speciali e/o generali previste per la vendita, nonché in caso di accertata difficoltà di pagamento o in caso di successiva mancanza o riduzione delle garanzie di solvibilità dell’Acquirente o, più in generale, la sua posizione economica, il Venditore avrà il diritto, a sua insindacabile discrezione, di sospendere o annullare l’ordine in corso.
È severamente vietato all’Acquirente riprodurre interamente e / o parzialmente i modelli acquistati o in conto visione. È inoltre severamente vietato divulgare informazioni che possano consentire la riproduzione di tali modelli. Per quanto riguarda i prodotti forniti, il Venditore si riserva il diritto di apportare modifiche ritenute appropriate o necessarie, senza che l’Acquirente abbia il diritto di sollevare obiezioni o di risolvere il contratto o richiedere un risarcimento.


Legge applicabile. Giurisdizione.

L’accordo tra l’Acquirente e il Venditore sarà regolato e interpretato in conformità con le leggi italiane.
Le parti concordano di fare riferimento alle disposizioni di legge in vigore per quanto non espressamente concordato.
Tutte le controversie derivanti dal contratto o relative alle presenti condizioni generali saranno soggette alla giurisdizione esclusiva del Tribunale di Treviso, Italia.

Accettando queste condizioni generali, l’Acquirente rinuncia alle proprie condizioni generali di acquisto, sia singolarmente considerate che nel loro insieme.

l’Acquirente dichiara espressamente di approvare le seguenti condizioni generali:
Proposta e accettazione.
Consegna – Riserva di proprietà.
Caratteristiche dei prodotti
Consegna e spedizione Denunce, contestazioni
Garanzia per i difetti.
Termini e modalità di pagamento
Sospensione o cancellazione di un ordine
Legge applicabile. Giurisdizione